Forum Iron Maiden Italia

Community Italiana degli Iron Maiden
Oggi è 20 nov 2017 16:34

Tutti gli orari sono UTC [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 463 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 11, 12, 13, 14, 15, 16, 17 ... 19  Prossimo
Autore Messaggio
MessaggioInviato: 11 set 2015 16:32 
Non connesso
Stranger in a strange land
Avatar utente

Iscritto il: 21 lug 2012 18:23
Messaggi: 163
Back In Time ha scritto:
Hahaha il fatto della barba non lo sapevo, povero Bruce! Mi mandate un link o un pm con l'intervista? :D

Per me Empire invece sta acquistando con gli ascolti, già mi piaceva tanto all'inizio ma ora la ascolto ancor più volentieri (la parte vocale "esageratamente stridula" verso la fine mi fa impazzire, non so il perché).

Invece mi sta cadendo nel dimenticatoio Shadows of the valley, peccato :/


https://www.youtube.com/watch?v=rHOmXTBTBFs

Tra i correlati c'è anche la seconda parte

_________________
Immagine


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 11 set 2015 17:17 
Non connesso
Tailgunner
Avatar utente

Iscritto il: 20 nov 2011 21:29
Messaggi: 1057
Rubrik ha scritto:
ahah, pure io. Ho ascoltato una volta il nuovo dei ghost (fighissimo peraltro), ma poi son dovuto tornare subito sui miei 6 <3


Madonna devo ascoltarmelo sto ultimo disco dei Ghost, ne parlano tutti bene!

_________________
Immagine

"Today a young man on acid realized that all matter is merely energy condensed to a slow vibration, that we are all one consciousness experiencing itself subjectively, there is no such thing as death, life is only a dream, and we are the imagination of ourselves. Heres Tom with the Weather."


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 11 set 2015 18:08 
Non connesso
Drifter
Avatar utente

Iscritto il: 17 feb 2015 20:24
Messaggi: 51
Località: torino
devo confessarvi a malincuore che dopo tanti ascolti,e dopo un ottima impressione iniziale ,qusto disco mi sta pacendo sempre meno... :(


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 11 set 2015 20:39 
Non connesso
Prisoner
Avatar utente

Iscritto il: 14 gen 2015 14:35
Messaggi: 252
mex80 ha scritto:
devo confessarvi a malincuore che dopo tanti ascolti,e dopo un ottima impressione iniziale ,qusto disco mi sta pacendo sempre meno... :(

ciao Mex!! cosa non ti convince? io dopo una settimana di ascolto trovo in "The Great Unknown" e "Shadows Of The Valley" i punti bassi dell'album. Ad esser sincero mi aspettavo molto molto di più anche da "Empire Of The Clouds". Non so,sembra sempre che la canzone stia per decollare (eh eh!!) invece resta sempre su quei mid-tempo,le manca un accelerazione che la faccia proprio esplodere,tipo quando in "Rime Of The Ancient Mariner" partono gli assoli. Ecco forse son deluso da questa canzone proprio per questo,perchè mi aspettavo una nuova "Rime.." povero illuso :(
Per il resto,l'album mi prende abbastanza bene,sicuramente lo preferisco di molto agli ultimi due,la lunghezza complessiva scivola via piacevolmente.


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 11 set 2015 21:27 
Non connesso
Trooper
Avatar utente

Iscritto il: 14 ago 2006 12:38
Messaggi: 2491
Località: Napoli
Dopo innumerevoli ascolti confermo speed of light e shadow of the valley le più deboli. Per il resto le trovo tutte valide, con picchi altissimi toccati da the red and the black, la title track, la opener e quella conclusiva... e nel mezzo tutti pezzi comunque di ottima fattura... abbiamo una death or glory che è una cavalcata ottantiana e altri che giocano molto sull'atmosfera e la melodia, talvolta con situazioni "pulite" come nel pezzo di Murray, altre in maniera più ritmica come in quello di Harris/Smith. Se devo trovare i punti deboli dell'album (tralasciando i due pezzi già nominati) potrei dire essenzialmente 3 sole cose:

1) questa volta gli assoli di chitarra non restano impressi come in passato e questo è il VERO punto debole dell'album, imho.
2) in Empire of the clouds effettivamente manca una parte che cambi letteralmente tempo in maniera repentina, ma anche così il pezzo fila via una meraviglia ed è molto "aperto", mai banale, tiene benissimo tutta la sua lunghezza e la prova è senz'altro superata
3) la strofa di "man of sorrows" è davvero troppo "monotonale", con esattamente due (DUE!) accordi di quinta per tutta la parte... insomma, lì mi sono detto "ma che cazzo, dopo una intro così bella vi siete rotti il cazzo di fare qualche armonizzazione in più?". Purtroppo lì perde proprio tantissimo ed è un peccato... sarebbe bastato armonizzare meglio almeno solo quel punto, introducendo magari un altro paio di accordi e renderla più "dinamica", armonicamente parlando... ma tant'è.

Per il resto il disco è veramente sopra le righe... forse dico così perchè non mi aspettavo questi maiden da dopo la reunion e soprattutto dopo gli ultimi due album? Sarà... ma è ciò che penso a ogni ascolto di più.

_________________
ROCK YOUR SOUL

"Cold silence has a tendency to atrophy any sense of compassion between supposed lovers"


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 12 set 2015 01:27 
Non connesso
Powerslave
Avatar utente

Iscritto il: 02 ago 2007 22:28
Messaggi: 647
Località: Messina
Sono totalmente d'accordo con te John.. solo che ai punti bassi aggiungerei The Great Unknown che non riesce a convincermi proprio.. per il resto concordo sui punti alti: opener, conclusiva e in mezzo The Red And The Black e The Book Of Souls che mi piace sempre di più, mi sono innamorato forse dello stacco ottantiano a metà canzone :D

_________________
James ha scritto:
Ricciardo ha scritto:
James ha scritto:
Ricciardo ha scritto:
James ha scritto:
Heddie ha scritto:
ragazzi a udine come ci possiamo riconosce hahaha
mettiamo tutti la maglia dei maiden così siamo a posto!

ma è un concerto dei maiden!tutti la avranno!
dici?

:lol: ovvio!sveglia :D
minchia sei un drittone,come avevo fatto a non pensarci

Immagine


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 12 set 2015 06:38 
Non connesso
Drifter
Avatar utente

Iscritto il: 05 set 2015 19:56
Messaggi: 19
A malincuore credo che uno dei punti più bassi sia proprio Empire se si fa il raffronto aspirazione/risultato.
Ovviamente è solo la mia opinione ma trovo che dopo i primi (validi) tre minuti e qualcosa si trasformi nel nulla più assoluto , senza più un singolo riff interessante o linea vocale che dica alcunché.
Meglio la bistrattata Shadow. che con tutti i suoi macro difetti è quello che è senza avere grandi velleità, e infatti scelgo dieci volte le sue linee vocali che almeno restano in mente in mezzo ad altre contenute in pezzi più celebrati di questo disco.


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 12 set 2015 13:56 
Non connesso
Drifter
Avatar utente

Iscritto il: 17 feb 2015 20:24
Messaggi: 51
Località: torino
mastho 04 ha scritto:
mex80 ha scritto:
devo confessarvi a malincuore che dopo tanti ascolti,e dopo un ottima impressione iniziale ,qusto disco mi sta pacendo sempre meno... :(

ciao Mex!! cosa non ti convince? io dopo una settimana di ascolto trovo in "The Great Unknown" e "Shadows Of The Valley" i punti bassi dell'album. Ad esser sincero mi aspettavo molto molto di più anche da "Empire Of The Clouds". Non so,sembra sempre che la canzone stia per decollare (eh eh!!) invece resta sempre su quei mid-tempo,le manca un accelerazione che la faccia proprio esplodere,tipo quando in "Rime Of The Ancient Mariner" partono gli assoli. Ecco forse son deluso da questa canzone proprio per questo,perchè mi aspettavo una nuova "Rime.." povero illuso :(
Per il resto,l'album mi prende abbastanza bene,sicuramente lo preferisco di molto agli ultimi due,la lunghezza complessiva scivola via piacevolmente.


sinceramente il singolo non mi era piaciuto...quindi mi aspettavo un disco davvero pessimo...invece ascoltandolo mi sorprese tanto da gridare al miracolo...
pian piano mi sono accorto che il miracolo in realtà non c'è....si prosegue con queste con queste semi opere rock alla dream theater,senza accorgersi di non avere il loro bagaglio tecnico per tenere su 7 minuti di parte strumentale,allungando il brodo con 2-3 assoli sempre meno ispirati e buttati li(persino adrian delude).

ci sono davvero delle idee buone ma in mezzo ad altri 80 minuti di routine...e noi poveri fan dovremmo aspettare magari 6 minuti di mid tempo per ascoltare finalmente un minuto di accellerazione come i vecchi tempi?dobbiamo berci questo disco a piccole dosi?

la prova che anche noi iniziamo ad essere complici di questo l'ho avuta l'altra sera ..con un mio amico,pur di trovare qualcosa per cui esaltarci dicevamo..ascolta la title track! al minuto 5.30 parte un break che sembra losfer words!(che in quell'album forse era anche la peggiore canzone)...oppure ascolta la ritmica portante al minuto 7 di quell'altra!dobbiamo davvero ridurci così pur di giustificarli?

nel 86 molti veri fans storsero il naso solo per la presenza di sinth in un disco bellissimo..nell'88 addirittura in america stroncarono seventh son per 2 tastierine qui e la in un disco incredibile...
oggi peschiamo empire come migliore canzone con 3 minuti di pianoforte suonato pure malissimo..

ho sentito molti decantare Death or glory solo perché è più veloce..quando sappiamo benissimo tutti noi che sembra uno scarto di no prayer ..

purtroppo comincio a salvare sempre meno di questo disco..per esempio il riff principale di red and black è davvero efficace..avessero incentrato il pezzo su quel riff,aggiungendo 4 giri di melodia a 2 chitarre,un paio di assoli e finale,e senza quel tristissimo intro di basso davvero pessimo che mi ricorda tanto the x factor,sarebbe stata una canzone incredibile.

a questo punto mi chiedo:
sono male consigliati da qualcuno?
vogliono strafare e impressionare con la durata dei pezzi?
è farina del sacco di Harris o è Dickinson che si è autoconvinto di essere diventato progressive senza sapere che ha intorno 5 musicisti senza pretese e ha preso il comando delle operazioni?
è nicko che suona la stessa parte da 15 anni?
60 anni su di loro hanno lo stesso effetto che hanno sule persone normali con normalissimo allentamento dei riflessi?

sta di fatto che mi sono arreso,ho riascoltato a matter e frontier e mi sono sembrati capolavori


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 12 set 2015 15:48 
Non connesso
Trooper
Avatar utente

Iscritto il: 17 giu 2006 16:15
Messaggi: 2737
Località: Port Royal
in parte condivido. Dopo l'hype iniziale mi sono dovuto rivedere anche io, disco buono, meglio di frontier senz'altro, ma non è 'sto capolavoro. Alcune canzoni mi piacciono molto ma per me è un album da 6.5/7 massimo

_________________
Immagine


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 12 set 2015 16:29 
Non connesso
Trooper
Avatar utente

Iscritto il: 14 ago 2006 12:38
Messaggi: 2491
Località: Napoli
Come sempre i pareri saranno sempre discordanti. Io lo trovo il miglior album dal 1988, pensate un pò. Solo "brave new world" gli si avvicina davvero.

_________________
ROCK YOUR SOUL

"Cold silence has a tendency to atrophy any sense of compassion between supposed lovers"


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 12 set 2015 16:47 
Non connesso
Prisoner
Avatar utente

Iscritto il: 14 gen 2015 14:35
Messaggi: 252
Non vedo tutto (o quasi) nero come Mex,però ha ragione da vendere su una cosa:in molte canzoni si aspettano 4 - 5 minuti per poter sentire qualcosa di leggermente esaltante. E questo discorso non lo faccio solo per "The Book Of Souls",ma parte da AMOLAD. Io,come già detto,preferisco TBOS agli ultimi due,ma "Brave New World" e "Dance Of Death" li sento ancora più freschi e ispirati per quanto riguarda il post-reunion. Bisogna prendere atto che i Maiden attuali sono questi,gli piace fare canzoni lunghe e dalla struttura abbastanza simile tra loro.
Prendere o lasciare. Aspettarsi un ritorno alle origini a questo punto della carriera sarebbe da psicolabili,sempre poi che ci sia un prossimo studio album.


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 12 set 2015 18:20 
Non connesso
Stranger in a strange land
Avatar utente

Iscritto il: 13 gen 2006 19:57
Messaggi: 197
Minchia se ci mettiamo a rivalutare the noial frontier siamo messi male.Oltretutto non è che se un tizio in un forum di quattro gatti incomincia a parlarne male si può parlare di pareri discordanti visto che fino ad adesso non mi sembra il caso del disco in questione.


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 12 set 2015 19:14 
Non connesso
Trooper
Avatar utente

Iscritto il: 21 set 2006 20:14
Messaggi: 3300
Località: Brescia
Lungi dal ritenerlo un disco perfetto, ma se ancora comprate un disco dei maiden aspettandovi i ritmi ottantiani siete in ritardo di una quindicina d'anni.

Si può largamente discutere la qualità di certi pezzi, e quant'altro, ma lo stile é questo da un pezzo, niente di cui sorprendersi

_________________
Immagine
Immagine
In the winter that seat is close enough to the radiator to remain warm, and yet not so close as to cause perspiration.
In the summer, it's directly in the path of a cross-breeze created by opening windows there and there. It faces the television at an angle that is neither direct, thus discouraging conversation, nor so far wide as to create a parallax distortion.
I could go on, but I think I've made my point.


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 12 set 2015 22:53 
Non connesso
Prisoner
Avatar utente

Iscritto il: 13 set 2006 13:35
Messaggi: 392
Località: Torino/Biella
James ha scritto:
Lungi dal ritenerlo un disco perfetto, ma se ancora comprate un disco dei maiden aspettandovi i ritmi ottantiani siete in ritardo di una quindicina d'anni.

Si può largamente discutere la qualità di certi pezzi, e quant'altro, ma lo stile é questo da un pezzo, niente di cui sorprendersi


Completamente d'accordo... aggiungerei che non avrebbe neanche molto senso se componessero allo stesso modo di allora... e soprattutto il ritardo è di almeno 25 anni! :mrgreen:

_________________
Immagine

il vecchio Jack dice sempre... BASTA ADESSO!

Jack Burton


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 14 set 2015 11:07 
Non connesso
Tailgunner
Avatar utente

Iscritto il: 03 set 2006 21:29
Messaggi: 1569
Località: Roma
Ho aspettato di ascoltare il disco per intero 4-5 prima di dire la mia che, almeno per ora, sarà abbastanza breve.

L'unica cosa che mi preme sottolineare è che, nel bene o nel male, è sempre un momento unico quando esce un nuovo disco dei Maiden e nello stereo non gira altro per settimane.

If Eternity Should Fail
Fuori dai canoni, rispecchia in pieno la freschezza e il sapore del disco. Tra i pezzi migliori.

Speed of Light
Con gli ascolti migliora, preferisco le parti strumentali a quelle vocali e forse stona un po' con il contesto, ma non è un brutto pezzo.

The Great Unknown
Una di quelle che ci sta mettendo di più per entrarmi in testa, necessita di ascolti più ragionati ma credo che la apprezzerò di più.

The Red and the Black
Bel pezzo, mi ha subito fatto pensare a The Clansman (più per l'impatto e la grinta che per le melodie), azzeccati gli "OHOHOH" che dal vivo trascineranno le arene. Forse si poteva asciugare la durata però.

When the River Runs Deep
Come fa questa? Ecco, stesso problema di The Great Unknown. Però alla fine mi fomenta.

The Book of Souls
Uno dei vertici del disco, con un riff atipico e forse gli assoli migliori. Peccato per il ritornello poco tirato che la ammoscia un po'.

Death or Glory
Sonorità e attitudine da primi anni '80, mi fa pensare ad un mix di Heavy Load e Riot. Bel pezzo, un po' fuori dalle loro corde ma purtroppo stesso difetto della title track nel ritornello.

Shadows of the Valley
A quanto pare piace solo a me e Baz!! Una di quelle che mi ha colpito dal primo ascolto e mi è rimasta in testa. Vero, l'inizio è Wasted Years, ma sticazzi. Comunque ha ragione James: è The Fallen Angel.

Tears of a Clown
Bella ma un'altra di quelle che necessita di ascolti mirati per coglierne al meglio tutte le sfumature.

The Man of Sorrows
Per me la peggiore, quella che fatico di più a ricordare e che non mi ha colpito in niente (un riff, una linea vocale, uno stacco, un ritornello, il testo...). Anonima.

Empire of the Clouds
Mmmh...apprezzo l'ambizione, ma mi tengo strette Rime o Alexander. Carino il pianoforte con gli archi, ma poi si sonda in stacchi e parti strumentali senza una meta precisa...belle linee vocali ma insomma, niente di monumentale. E sì, dal vivo me la risparmio volentieri!

Alcune considerazioni generali:
- linee vocali belle, ma a volte mancano un po' di mordente (soprattutto sui ritornelli in particolare sulla title-track e su Death or Glory)
- non mi ha colpito nessun assolo in particolare, problema che per me riguarda gli ultimi 3 dischi...
- i testi sono poco immediati, me li devo leggere con calma perché alcune canzoni mica ho capito di che cazzo parlano!
- infinitamente meglio del suo predecessore e il secondo migliore della reunion (nonostante l'entusiasmo iniziale ancora inferiore ad AMOLAD, al quale sono troppo affezionato perché è il primo disco dei Maiden che ho aspettato ed è il primo tour che ho visto).
- in generale avrei preferito che durasse meno, qualche pezzo si poteva snellire (...si, anche Empire...)

_________________
dies_irae ha scritto:
IO SONO PRO PISELLO TUTTA LA VITA! E SE MAI RINASCESSI MASCHIO SAREI SICURAMENTE FINOCCHIO, PERCHE' NON MI VERGOGNO A DIRE CHE A ME IL PISELLO PIACE UN BOTTO! :lol:
Ride The Lightning ha scritto:
Alall finee io spero che facicano tipo Onlty The Good DIe YOunG Chemi pioace fes
Kappanera ha scritto:
ch€ tasto posso av€r schiacciato ch€ faccio la € così?
kyx ha scritto:
p.s. Ma perCHé la C e la H minusCole non mi funzionano?


Ultima modifica di Virgen de Hierro il 04 ott 2015 13:17, modificato 1 volta in totale.

Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 14 set 2015 11:35 
Non connesso
Drifter
Avatar utente

Iscritto il: 21 lug 2012 00:50
Messaggi: 54
Virgen de Hierro ha scritto:

L'unica cosa che mi preme sottolineare è che, nel bene o nel male, è sempre un momento unico quando esce un nuovo disco dei Maiden e nello stereo non gira altro per settimane.



Vero!! Lo sto consumando all'infinito, forse perché per me è stato un fulmine a ciel sereno e mi ha sconvolto (positivamente intendo). Ora come ora lo salverei tutto come album, perché anche se ha i suoi "mali" scivola che è una bellezza, mi ipnotizza e mi ritrovo sempre a dire "già finito? Rimettiamolo!"

_________________
Immagine

"Somewhere Back In Time"


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 14 set 2015 13:21 
Non connesso
Drifter
Avatar utente

Iscritto il: 26 nov 2006 13:09
Messaggi: 96
Località: VT
Fermi tutti. Chi è che aveva detto che If eternity shoul fail ricordava molto il Bruce solista? Quasi tutti eh! C'è una risposta di Bruce:

“‘If Eternity Should Fail‘ doveva essere la titletrack del mio nuovo album solista. Avevo circa sei demo di nuovi pezzi e Steve [Harris, bassista degli IRON MAIDEN] le ha sentite la scorsa estate. Ha detto: ‘Questa è bella, possiamo usarla? Sarà la traccia d’apertura del nuovo disco’. A quel punto gli ho detto: ‘Ok, certo’. Credo che avesse già in mente il fatto che ‘The Book Of Souls‘ sarebbe stato il titolo dell’album e mi ha quindi parlato delle tematiche sui Maya”. […] Pensavo alla possibilità di iniziare tra novembre e dicembre a comporre e registrare qualche demo [di pezzi solisti], giusto per provare un po’ la mia voce, una cosa senza stress per vedere come suonava. Vedremo. Voglio dire, anche se completassi un nuovo album solista, non ci sarebbe modo di pubblicarlo il prossimo anno e nemmeno quello successivo, quindi non c’è fretta”.

_________________
Immagine


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 14 set 2015 15:33 
Non connesso
Tailgunner
Avatar utente

Iscritto il: 05 gen 2005 20:55
Messaggi: 1941
Località: Into Glory Ride
Virgen de Hierro ha scritto:
Alcune considerazioni generali:
- linee vocali belle, ma a volte mancano un po' di mordente (soprattutto sui ritornelli in particolare sulla title-track e su Death or Glory)
- non mi ha colpito nessun assolo in particolare, problema che per me riguarda gli ultimi 3 dischi...
- i testi sono poco immediati, me li devo leggere con calma perché alcune canzoni mica ho capito di che cazzo parlano!
- infinitamente meglio del suo predecessore e il secondo migliore della reunion (nonostante l'entusiasmo iniziale ancora inferiore ad AMOLAD, al quale sono troppo affezionato perché è il primo disco dei Maiden che ho aspettato ed è il primo tour che ho visto).
- in generale avrei preferito che durasse meno, qualche pezzo si poteva snellire (...si, anche Empire...)


Come al solito io e te andiamo parecchio d'accordo. Stavolta però su The Man of Sorrows la pensiamo diversa: a me piace! Stramba al punto giusto, cadenzata, precisa ma molto melodica e diretta, esattamente come Dave! La peggiore per me se la giocano TGU e SOL. SOTV spacca di brutto, pentitevi!

@yassassin: quando dicevo che IESF sarebbe dovuta essere in Tiranny of Souls mi han dato del pazzo.

_________________
Immagine

HEAVY METAL IS THE LAW


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 14 set 2015 19:57 
Non connesso
Trooper
Avatar utente

Iscritto il: 14 ago 2006 12:38
Messaggi: 2491
Località: Napoli
L'ho detto da subito che la opener ricordava il Bruce solista ed ho aggiunto pure che a tratti mi ricorda R. J. Dio.

_________________
ROCK YOUR SOUL

"Cold silence has a tendency to atrophy any sense of compassion between supposed lovers"


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 17 set 2015 18:29 
Non connesso
Powerslave

Iscritto il: 17 feb 2006 14:38
Messaggi: 976
Località: valtellina
Non sono ancora riuscito ad ascoltarlo come si deve.
Ho qui cinque nuovi dischi da ascoltare e non riesco a ritagliarmi un'oretta (abbondante :mrgreen: ) per un ascolto fatto a modo.
Punto tutto su domenica.
Lo spero :D

_________________
non finisce proprio niente se non l'abbiamo deciso noi!è forse finita quando i tedeschi hanno bombardato pearl harbour?col ca**o che è finita!e qui non finisce!perchè...QUANDO IL GIOCO SI FA DURO...I DURI COMINCIANO A GIOCARE!
[bluto blutarsky]


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 18 set 2015 03:01 
Non connesso
Tailgunner
Avatar utente

Iscritto il: 11 nov 2005 09:54
Messaggi: 1738
Località: Somewhere In Time...
Boh, io non capisco certe reazioni. A me quando una cosa di primo impatto piace e la ritengo non dico "miracolosa", ma anche semplicemente bellina, con il passare del tempo posso ridimensionarla, può venirmi a noia (Fear Of The Dark anyone?), ma non mi può diventare da bella a brutta.

Senz'altro non nei termini da catastrofe usati sopra, termini da nostalgici anni '80 che, e lo dico da nostalgico anni '80, adesso sono anche venuti un po' a noia.

Quei Maiden non esistono più, prima lo si accetterà, prima si riuscirà ad apprezzare quanto di buono fanno oggi. Se ogni album che esce deve essere un paragone con The Number Of The Beast e Powerslave saranno per sempre, d'ora in poi, il gruppo peggiore della storia, perché non arriveranno più nemmeno vicini a quei livelli, un po' per scelta loro, un po' perché quegli album erano figli di un periodo storico e di un'età che è inevitabilmente passata. Io ho smesso di sperare nel disco anni '80 con l'uscita di A Matter Of Life And Death, perché dopo Dance Of Death (il più ottantiano di tutti, secondo me, e infatti io lo adoro) speravo nella fine del "rodaggio" e nel ritorno a certe sonorità, invece hanno preso tutt'altra direzione (colpa di Paschendale, ma questa è un'altra storia). Me ne sono fatto una ragione e ho ascoltato i nuovi album sapendo che sarebbero stati in un certo modo. E, per la prima volta da allora, questo nuovo album mi ha stupito in positivo, come ha stupito TUTTI, anche quelli che poi, vergognandosi di farsi piacere un nuovo album dei Maiden nel 2015, hanno deciso di ricredersi, forse in preda al timore di compiere reato di lesa maestà nei confronti dei magnifici 7.

Se poi la si mette sulla tecnica, lì si scopre qualche altarino... Il pianoforte usato su Empire Of The Clouds non ha nessuna pretesa di essere un virtuosismo, lo stesso Bruce ha ripetuto in mille interviste che quella è una parte semplicissima suonata con un dito per mano. Però c'è un'emotività in quel pezzo che i citati Dream Theater l'ultima volta che sono stati in grado di suscitarla era il 2000... Stesso dicasi per i 7 minuti di parte strumentale, che i citati Dream Theater eseguiranno senz'altro molto meglio tecnicamente, ma io negli ultimi 14 anni non ricordo un passaggio strumentale di almeno 7 minuti (ma anche meno) eseguito dai citati Dream Theater che non mi abbia fatto sperare che finisse prima.

Poi ognuno si ascolti gli album secondo le proprie priorità, dando valore a ciò che ritiene più importante. Però un album che al primo ascolto sorprende è un album che qualcosa ti può dare. Perché il primo ascolto è quello fatto col cuore, con quelli dopo razionalizzi e li fai con la testa, andando a metabolizzare quanto hai sentito.

E la musica è testa o cuore? Boh, fate voi, ognuno la veda come preferisce.

P.S. Maledetti, ero partito per scrivere solo le prime tre righe...

_________________
- Do not waste your time searching for those Wasted Years -

--> My Maiden Passion <--

Immagine
Drake ha scritto:
Ci parlo io con sto buco nero, non temete.

James ha scritto:
che culo eh suonare novantiani nell'86


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 18 set 2015 10:21 
Non connesso
Tailgunner
Avatar utente

Iscritto il: 05 gen 2005 20:55
Messaggi: 1941
Località: Into Glory Ride
kyx ha scritto:
Se poi la si mette sulla tecnica [...]


Nicko: "You know, there are a couple of little drum mishaps in it and I deliberately kept them in. Don’t get me wrong, there were people moaning about it saying, ‘oh there’s mistakes in there”! My response was, ‘bollocks to that, it’s live and it’s a great vibe’"

"I’m more excited about the live stuff and can’t wait to get out there and just play it live. Please don’t get me wrong by that, I respect the kids that do like the videos and all of that, but you see, I’m an old fool! I don’t even call this a double album, I call it a triple album, because its three piece of vinyl."

Tratto da questa intervista a Nicko.

_________________
Immagine

HEAVY METAL IS THE LAW


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 18 set 2015 19:43 
Non connesso
Trooper
Avatar utente

Iscritto il: 14 ago 2006 12:38
Messaggi: 2491
Località: Napoli
Kyx, io l penso esattamente allo stesso identico modo, parola per parola, ogni singolo rigo. E lo scrivo, qualora non lo avessi già fatto: "empire of the clouds" è un pezzo bellissimo e nonostante i suoi 18 minuti è quello che, assieme a the red and the black e alla title track, ho sentito più volte... ormai l'ho imparata a memoria. Non stanca nemmeno per un attimo e, come giustamente dici anche tu, fottesega se la parte è semplice, ciò che conta è l'atmosfera e la vibrazione che crea... perchè questa è la musica, secondo me... si, la tecnica, ma fino a un certo punto... c'è gente che tecnicamente sta a terra ma mi ha dato molti più brividi di chi tecnicamente "arrivato".
Detto ciò, per rispondere alla tua domanda finale riguardo al fatto del cuore o mente, secondo me è entrambe le cose... è soprattutto cuore, quando ti metti e crei una linea melodica, una melodia o quant'altro... poi subito dopo la mente la razionalizza e cerca gli incastri giusti, l'armonizzazione con gli altri strumenti e tutto il resto. Nel caso di chi ascolta è uguale: prima il cuore, le sensazioni di quando ascolti qualcosa la prima volta... dopo razionalizzi e puoi dire "mi piace di più" o "mi piace di meno", ma effettivamente se sei incuriosito e preso da subito io trovo assurdo cambiare copletamente idea.

Parentesi Nicko: che dire, è un grande se ha risposto a quel modo... la vedo come lui... ma chi cazzo se ne frega di alcuni piccoli fuoritempo? Trovatemi qualcuno che dal vivo è una macchina (a parte i DT, ma nemmeno)... a questo punto ben venga la stessa cosa in una registrazione in studio! Ci sono più vibrazioni, più umanità! Come dargli torto?

_________________
ROCK YOUR SOUL

"Cold silence has a tendency to atrophy any sense of compassion between supposed lovers"


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 19 set 2015 18:08 
Non connesso
Drifter
Avatar utente

Iscritto il: 17 feb 2015 20:24
Messaggi: 51
Località: torino
io nn mi aspetto un altro disco anni 80..anche perché oltre la perfezione non si può andare...
si all'inizio avevo gridato al miracolo.perchè mi aspettavo un disco sulla falsariga delsingolo..quindi è venuto fuori l'orgoglio maiden...quindi il cuore...con tutte le derivazioni...vedere il disco sul piatto,leggere i testi,gurdare la copertina..questi momenti valgono i 42 euro del vinile.
Poi però mi sono scontrato con la realtà..cioè che la musica in se non mi fa impazzire…non mi viene voglia di cantare i ritornelli,di imparare gli assoli,di godermi le strofe…non mi viene voglia di riascoltarlo se non a forza perché sono i maiden…e i maiden ci campano con ste cose perché è dal 95 che fanno album col quale un gruppo normale non ci ricaverebbe neanche un piccolo contratto con una label indipendente….

Questo non è il nuovo corso dei maiden…in questo disco a mio parere hanno cercato di far rivivere determinate cose del passato senza rendersi conto che il tempo è passato per tutti…mi ricorda un po’ death magnetic dei metallica come attitudine…solo che ai maiden si è sempre perdonato tutto..ai metallica niente..
Però vorrei sapere quanti di quelli che impazziscono per questo album impazzirebbero anche se fosse di un gruppo appena uscito sconosciuto…


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 19 set 2015 18:11 
Non connesso
Drifter
Avatar utente

Iscritto il: 17 feb 2015 20:24
Messaggi: 51
Località: torino
inoltre sto fatto che ci siano errori macroscopici dia più umanità al disco lo trovo fuori luogo...

ci sono altri due esempi di errori enormi nella storia dei maiden..hallowed be thy name e fear of the dark..così umane che nelle raccolte mettono le versioni live...


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 463 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 11, 12, 13, 14, 15, 16, 17 ... 19  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  




Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it