Forum Iron Maiden Italia
http://www.maidenitalia.com/forum/

"PIECE OF MIND"
http://www.maidenitalia.com/forum/viewtopic.php?f=2&t=7829
Pagina 1 di 32

Autore:  edward_the_great [ 04 apr 2007 18:42 ]
Oggetto del messaggio:  "PIECE OF MIND"

Noooo, si è cancellato uno dei miei preferiti! Che dire un album che non fa altro che confermare il loro talento dopo The Number..., inimitabile!

Autore:  Hellfire Micol [ 04 apr 2007 20:13 ]
Oggetto del messaggio: 

bello bello bello!!! :oops:

Autore:  Jinpachi [ 06 apr 2007 20:26 ]
Oggetto del messaggio: 

where eagles dare è la migliore dell album

Autore:  Little Buddha [ 09 apr 2007 00:26 ]
Oggetto del messaggio: 

Album stupendo, he Trooper la migliore

Autore:  BazHarris [ 09 apr 2007 00:44 ]
Oggetto del messaggio: 

Little Buddha ha scritto:
Album stupendo, he Trooper la migliore


No. :D

Autore:  Brusio [ 09 apr 2007 10:02 ]
Oggetto del messaggio: 

nonostante l'epicità e un Bruce Dickinson clamoroso (/unico/insuperabile/alieno/superlativo/disumano/impareggiabile) non mi ha mai preso più di tanto.

Uer Igols Deir per come la vedo io si regge solo sul cantato, la parte strumentale mi sembra molto buttata lì e mi annoia... De Truper alla fine mi è venuta un po' a noia... Stil Laif è bellissima e ritengo che abbia "un che di Seventh Son" per un po' nel ritornello ma rimane molto bella.

per me Riveleiscions e Flait Of Icarus sono le più belle dell'album e in assoluto 2 delle più belle che abbiano mai fatto.

Autore:  Oslo [ 09 apr 2007 11:08 ]
Oggetto del messaggio: 

Freddie Wolf ha scritto:
Un intro potente e vistuoso al contempo di Nicko McBrain, delinea immediatamente il cambio di line up ed il cambio di stile rispetto il tanto amato Clive. "Where Eagles Dare" incede epicamente, potente ed incessante, la voce di Bruce è trascinante e narrativa al contempo. I soli e rifiniture chitarristiche di Adrian assolutamente immortali. Il tutto per immortalare quello che diventerà uno dei colossi della compositiva maideniana. Con "Revelations" si apre l'era delle compositiva di Bruce nella band ed il risultato porta ulteriore ricchezza e validità. Bruce, da bravo maestro, ci illustra la storia come un narratore d'altri tempi, una sorta di saggio menestrello. Il tempo cadenzato, alternato a parti arpeggiate di enorme gusto, fino all'esplodere del brano ed al duello di soli; il tutto per poi tornare alla calma dopo la tempesta, alla riflessione dopo la battaglia... il termine epicità prende corpo ulteriormente, con un finale da sturbo. Lo stile è alle stelle.
Ma se il concetto di epico si alimenta con "Revelations" per stile, sicuramente accresce e fomenta con l'entrata di "Flight of Icarus", altro masterpiece storico della band! Il tempo è cadenzato con potenza, incessante. Bruce con la sua voce, aiutata dalla melodia, esplora, implora, urla, attacca. L'entrata del solo di Adrian è sicuramente tra gli episodi più belli e storici dello stile targato IM.
Finalmente lo stile dell'album si apre ad ulteriori sfaccettatute - se fino a quì sembrava un concept album sul concetto di epicità - "Die With Your Boots On" ci riporta la potenza sanguigna e improvvisa, spesso giocosa, della band. Basso sempre incessante, chitarre potenti, Bruce ironico, clownesco, che ci parla di superstizioni e della stupidità che gira nella mente dell'uomo. Ironico e mortale al contempo; quasi geniale nella sua naturalezza di brano semplicemente "sprint".
Altro pezzo di storia, che ci riporta al precedente senso di epicità guerresca è "The Trooper", che scandisce la propria combattività fino all'ultima nota. Trascinante all'inverosimile. Le guitars assieme al basso scandiscono l'attacco; Bruce lo dirige con la voce, Nicko lo rende incessante ed innarestabile grazie ad un drumming tecnico e potente al contempo. Adrian ci stravolge ancora con il suo stile, ma stavolta Dave non è da meno. Ottimo duello di soli. Brano semplice ma efficace che dimostra come i Maiden sappiano creare capolavori da apparentemente poco, solo grazie alla voglia di esprimersi.
Con "Still Life" si entra nella parte più introspettiva dell'album... Un Nicko ubriaco recita questa frase «What ho sed de t’ing wid de t’ree bonce? Don’t meddle wid t’ings you don’t understand» («Che cosa ha detto il mostro dalle tre teste? Niente che tu possa capire») sottile critica a chi li accuso ingiustamente di satanismo per le tematiche trattate sul precedente "The Number..". Il brano è davvero epicissimo, trasporta con stile all'interno di tematiche ben svolte dello zio Steve. Pungenti e sagge. Anche in questo caso il timing è cadenzato, ma non tralascia quell'energia tutta Maiden, grazie all'enorme espressività di Bruce ed allo stile rockeggiante, sinuoso e determinato allo stesso tempo, delle guitars.
Incessante. Un vero capolavoro semi nascosto.
"Quest for Fire" è un altro episodio musicale che ci riporta in battaglia, non in prima linea come "The Trooper", ma ci lascia il sapore dell'inevitabile. Bruce è assolutamente superbo, (uno dei brani più difficili dell'intera carriera della band, dove la voce esplora stili mai affrontati precedentemente). Il brano è ispiratissimo, a volte quasi nobile, come fosse più un duello che una battaglia. Ulteriore esempio di stile.
"Sun and Steel" ci riporta in prima linea con fomento e potenza. Ci smuove, ci sbatte ovunque, smuove l'anima. La band è galoppante verso un ritornello che davvero da ulteriori sfumature al concetto di epicità!!
Una chicca dell'album, che ci dimostra come lo spirito dei Maiden sia accessissimo dalla prima all'ultima nota di un album. Notevole.
Con "To Tame a Land" i Maiden chiudono uno degli esperimenti più belli della loro carriera. Steve scrive un brano che reggerà assieme ad altri la storia del metal anni '80. Di solito il professore è Bruce, ma questa volta Steve riesce a portarci come un saggio nei meandri di un verbo che parla di battaglie e riflessioni, aumentando notevolmente il valore di un album "accademico" nel senso più culturale del termine. In questo brano ci sono le radici di un'Inghilterra epica e antica, quasi medioevale a tratti.
Nobile e battagliera, possente, reazionaria per alcuni versi, innovativa per altri. Lo stacco con l'arpeggio di Steve ed il cantato ispiratissimo di Bruce lo portano alle stelle, mentre Adrian e Dave creano un tappeto perfetto. Il tempo di un acuto e i Maiden si lanciano in una serie di stacchi in stile "Killers" album. La battaglia è incessante ma deve ancora partire. Il solo di Dave lo lancia all'attacco. Adrian lo smuove permettendogli colpi mortali; l'immortalità è raggiunta! Mano a mano si torna all'arpeggio d'apertura; la battaglia che determina la vittoria è stata vinta.
I Maiden hanno finito di insegnarci, la lezione è terminata.

Autore:  Jinpachi [ 15 apr 2007 20:41 ]
Oggetto del messaggio: 

Brusio ha scritto:
nonostante l'epicità e un Bruce Dickinson clamoroso (/unico/insuperabile/alieno/superlativo/disumano/impareggiabile) non mi ha mai preso più di tanto.

Uer Igols Deir per come la vedo io si regge solo sul cantato, la parte strumentale mi sembra molto buttata lì e mi annoia... De Truper alla fine mi è venuta un po' a noia... Stil Laif è bellissima e ritengo che abbia "un che di Seventh Son" per un po' nel ritornello ma rimane molto bella.

per me Riveleiscions e Flait Of Icarus sono le più belle dell'album e in assoluto 2 delle più belle che abbiano mai fatto.


anche se fosse a me piace da matti

Autore:  Peck [ 15 apr 2007 20:54 ]
Oggetto del messaggio: 

Flight of icarus è davero una perla

Autore:  Oslo [ 15 apr 2007 21:31 ]
Oggetto del messaggio: 

Il testo è molto bello.

Autore:  dies_irae [ 16 apr 2007 13:07 ]
Oggetto del messaggio: 

gran bell'album! revelations mi piace un casino! :D

Autore:  blood brother [ 16 apr 2007 13:51 ]
Oggetto del messaggio: 

Quoto diesirae.

Revelations su tutte, poi Flight, the Trooper, Still Life, Sun and Steel, Quest for Fire, Where eagles dare, Die with your boots on...

Autore:  frey [ 16 apr 2007 14:35 ]
Oggetto del messaggio: 

Bellissimo...Revelations mi piace da matti, the Trooper nonostante l'abbia ascoltato davvero tantissimo mi piace sempre un casino...Flight of Icarus mi fa impazzire...e mi piacciono tantissimo anche Still Life e Sun and Steel...

Autore:  Oslo [ 16 apr 2007 14:37 ]
Oggetto del messaggio: 

The Trooper la preferisco ora, velocizzata.

Autore:  Davos [ 17 apr 2007 20:32 ]
Oggetto del messaggio: 

Vedere questo topic cancellato è una specie di tuffo al cuore, si parla del capolavoro degli Iron Maiden qui, mica di "No Prayer For The Dying" o "Fear Of The Dark"...

Autore:  Paul Di Anno79 [ 17 apr 2007 20:34 ]
Oggetto del messaggio: 

Non ci possiamo fare niente,l unica cosa è tenerli in vita con i nostri post......... :wink:

Autore:  Peck [ 18 apr 2007 21:00 ]
Oggetto del messaggio: 

uff the trooper non riesce a piacewrmi così come gli altri classici

Autore:  Oslo [ 18 apr 2007 21:11 ]
Oggetto del messaggio: 

Peck ha scritto:
uff the trooper non riesce a piacewrmi così come gli altri classici


Vatti a confessare, quella è adrenalina.

Autore:  Peck [ 18 apr 2007 21:12 ]
Oggetto del messaggio: 

Oslo ha scritto:
Peck ha scritto:
uff the trooper non riesce a piacewrmi così come gli altri classici


Vatti a confessare, quella è adrenalina.


semplicemente la trovo un pò tutta uguale....ma non è che non mi piace, ci mancherebbe :wink:

Autore:  WrathChild [ 25 apr 2007 14:27 ]
Oggetto del messaggio: 

Neanche a me questo album riesce a prendere piu di tanto,nonostanto sia suonato con i controcoglioni.La migliore per me è the trooper

Autore:  Gian [ 25 apr 2007 22:23 ]
Oggetto del messaggio: 

un album magnifico per me...
Revelations, 2 minutes to midnihgt, the trooper, the flight of icarus...cioè da menzionare praticamente tutte :lol:

una domanda...perchè nel Live after Death Bruce in Revelations fa finta di suonare la chitarra all'inizio???? :lol: :lol: :lol:

Autore:  Rubrik [ 25 apr 2007 23:42 ]
Oggetto del messaggio: 

non fa finta....fa un arpeggio in un punto della canzone...per il resto fa i coglione con la chitarra in mano :wink:

Autore:  valkyr [ 25 apr 2007 23:58 ]
Oggetto del messaggio: 

The Wicker Gian ha scritto:
un album magnifico per me...
Revelations, 2 minutes to midnihgt, the trooper, the flight of icarus...cioè da menzionare praticamente tutte :lol:


!?

Autore:  Rubrik [ 26 apr 2007 00:00 ]
Oggetto del messaggio: 

in effetti e' di powerslave quella :wink:

Autore:  valkyr [ 26 apr 2007 00:05 ]
Oggetto del messaggio: 

Rubrik ha scritto:
in effetti e' di powerslave quella :wink:


A me, sinceramente, ricorda di più l'album dei Linkin Park che uscirà a breve :lol:

Pagina 1 di 32 Tutti gli orari sono UTC [ ora legale ]
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
http://www.phpbb.com/