Forum Iron Maiden Italia

Community Italiana degli Iron Maiden
Oggi è 21 nov 2017 11:14

Tutti gli orari sono UTC [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 869 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5 ... 35  Prossimo

.....
Show No Mercy 14%  14%  [ 7 ]
Haunting The Chapel (EP) 4%  4%  [ 2 ]
Hell Awaits 4%  4%  [ 2 ]
Reign In Blood 56%  56%  [ 28 ]
South Of Heaven 14%  14%  [ 7 ]
Seasons In The Abyss 6%  6%  [ 3 ]
Divine Intervention 0%  0%  [ 0 ]
Diabolus In Musica 0%  0%  [ 0 ]
God Hates Us All 0%  0%  [ 0 ]
Christ Illusion 2%  2%  [ 1 ]
Voti totali : 50
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Slayer
MessaggioInviato: 11 giu 2007 08:44 
Il gruppo si formò, ufficialmente, agli inizi del 1982 ad Huntington Park, un sobborgo sudorientale di Los Angeles, ad opera dei chitarristi Kerry King e Jeff Hanneman.

L'incontro tra i due fu fortuito, in quanto King, per caso, lo sentì suonare nella sua abitazione. Così King conobbe il suo futuro collega, allora un adolescente amante dell'hardcore punk. Grazie ad Hanneman, King iniziò ad apprezzare questo genere musicale, il quale contribuì in buona parte alla nascita e allo sviluppo del quartetto californiano.

Successivamente, King contattò il bassista Tom Araya, i quali suonarono assieme in un gruppo chiamato "Quits". L'ultimo arrivato fu Dave Lombardo, ex batterista di "Escape" e "Sabotage" (questi ultimi solamente omonimi al gruppo metal italiano), che King conobbe tramite degli amici e che lo reclutò dopo averlo "audizionato" nel suo garage. Completata la formazione, il ruolo di cantante venne affidato a Tom Araya (che divenne così bassista e, appunto, cantante della band) e il complesso scelse il nome "Dragonslayer"[2], nome scelto da Hanneman e King dopo aver visto il film omonimo (in Italia "Il Drago del lago di fuoco").

I quattro componenti suonarono uno dei loro primi show (non è stato chiarito se fosse effettivamente il primo) in una scuola in data 25 marzo 1982. Successivamente, iniziarono ad esibirsi in vari locali nel sud della California, suonando, principalmente, cover heavy metal di Judas Priest e Iron Maiden e qualcuna hardcore punk di Dead Kennedys, Black Flag, G.B.H. e via dicendo.

Il quartetto, tuttavia, non voleva passare i suoi giorni rimanendo una semplice cover band e King voleva inventarsi qualcosa di nuovo, voleva suonare un heavy metal molto più pesante e veloce dei Venom, considerati allora il gruppo più estremo del genere. Successivamente, accorciarono il nome della formazione in Slayer.

Agli inizi del 1983, le loro performance vennero notate da Brian Slagel[3], titolare di una casa discografica appena nata denominata Metal Blade Records, che li vide suonare in un locale chiamato "Woodstock". Slagel ammirò con stupore la loro esibizione e invitò la band ad incidere un brano da inserire nella compilation pubblicata dalla sua label chiamata "Metal Massacre vol. III" (compilation dove vi sono altri gruppi, divenuti poi famosi, come Virgin Steele e Warlord). La band compose per l'album della Metal Blade il brano Aggressive Perfector, forse il primo partorito dalle loro menti.

Nel mese di maggio del 1983, gli Slayer composero il loro primo demo, il quale conteneva i brani Fight 'Til Death, Black Magic e The Antichrist; essi, in seguito, sarebbero entrati a far parte del loro disco di debutto.

Poco dopo, Dave Lombardo si ritirò per breve tempo per motivi ignoti, venendo sostituito da Bob Gourley[4], membro che suonò per un periodo molto ridotto nel gruppo (partecipò solamente a qualche manifestazione con gli Slayer), il quale non viene nemmeno menzionato da molte biografie della band.

L'ASCESA

Terminata la sua breve militanza, Gourley se ne andò nei Dark Angel (in seguito nei Powerlord) e la band, ricongiunta con Lombardo, firmò un contratto con la Metal Blade e rilasciò sul mercato, nel dicembre del 1983, il suo debutto discografico: Show No Mercy.

Il disco d'esordio vede forti riferimenti al sound heavy metal dei Judas Priest e risente molto anche delle influenze dei gruppi della New Wave of British Heavy Metal, in particolare Venom e Iron Maiden. I testi trattano argomenti di satanismo, con il Demonio che gioca un ruolo da protagonista nella maggioranza dei brani. Altro tema esposto è quello del nazismo, in particolare nel brano The Final Command, il quale fece trasparire il sospetto, che accompagnerà la formazione per tutta la sua carriera, di simpatie nazionalsocialiste. Dal punto di vista sonoro, il disco presenta molte lacune (la sua produzione venne finanziata da Tom Araya e il padre di Kerry King [5] senza il supporto della casa di Slagel) ma il prodotto venne definito un promettente punto di partenza e gli Slayer gettarono le basi del thrash metal assieme ai loro colleghi Metallica, che qualche mese prima dello stesso anno fecero uscire Kill'Em All.

Tramite Slagel, il quartetto intraprese il tour promozionale del disco, noleggiando un Van e usando anche, per problemi di spazio, l'automobile di Araya. Ispirandosi all'attitudine dei Venom, i primi concerti degli Slayer furono caratterizzati da un'iconografia prettamente satanista e mostrandosi in pubblico con un "look" malevolo. Il gruppo, in futuro, abbandonò questo tipo di show perché, a detta di Tom Araya (in un'intervista su Metal Hammer di settembre 2002), fu una cosa ridicola. Il tour, tuttavia, presentò vari problemi; gli Slayer vennero ben accolti, ma furono costretti a pernottare, in certe serate, a casa di alcuni spettatori per problemi monetari. Si dice che la band, oltre a questo inconveniente, non venne nemmeno pagata da Slagel al ritorno.

Completata la tournée, Kerry King, siamo quasi a metà del 1984, ricevette un'offerta da Dave Mustaine (da circa un anno licenziato dai Metallica) per suonare negli esordienti Megadeth. King decise di accettare e ciò portò un malcontento nell'organico, temendo che egli sarebbe entrato in pianta stabile nel gruppo di Mustaine. King, invece, non abbandonò gli Slayer e la sua esperienza nei Megadeth durò molto poco. King, stando alle sue dichiarazioni, suonò con il gruppo solamente in cinque concerti, andandosene a causa di vari litigi con Mustaine e per concentrarsi solamente sugli Slayer.

Nello stesso anno venne pubblicato un disco dal vivo chiamato Live Undead (sul quale aleggia incertezza che sia un vero live) e Haunting the Chapel, un Ep contenente tre brani (che con la nuova versione, allegata a Live Undead, divennero quattro), dove si iniziò a notare un ulteriore irrobustimento nel loro sound, con le chitarre abbassate di tonalità e con l'adozione della doppia cassa, che in Show No Mercy non c'era.

Nel 1985, uscì il secondo album in studio, Hell Awaits, un disco che segnò un rilevante cambiamento stilistico del gruppo. La produzione è più pulita, le influenze hardcore punk divennero più marcate e il suono diviene ancor più veloce e possente. Le vendite furono molto soddisfacenti (circa 700.000 copie) ed Hell Awaits fu il punto di distacco dalle influenze della N.W.O.B.H.M. e l'inizio di una band che, per gli esperti musicali, darà il suo grande contributo per l'origine del metal estremo.

Nello stesso anno, la band partecipò al Combat Tour assieme ai Venom e gli Exodus, suonando varie date nel Nord America. Da alcune performance di questa tournée venne estratto l'home video The Ultimate Revenge, attualmente fuori catalogo.

Il SUCCESSO INTERNAZIONALE

Dopo Hell Awaits, gli Slayer acquistarono una buona notorietà ma i problemi tra loro e Slagel non si placarono; si vocifera che la formazione californiana, a causa di altri problemi di denaro con il produttore della Metal Blade (non si sa chi avesse ragione tra le due parti), decise di non rinnovare più il contratto e di cercare una nuova etichetta discografica.

Rick Rubin della Def Jam Records, seguiva la loro musica e aveva intenzione di lavorare con musicisti heavy metal, dato che in passato si occupò solo di quelli rap e hip hop (ad esempio LL Cool J e Beastie Boys). Propose loro un contratto e la band accettò senza problemi.

Il 1986 vede l'uscita del terzo album in studio degli Slayer, ovvero Reign in Blood[6], il primo capitolo discografico prodotto con l'ausilio di Rubin. Con questo album, il sound degli Slayer divenne ancor più duro e seminale. A differenza di lavori come Master of Puppets dei Metallica e Peace Sells...But Who's Buying dei Megadeth, entrambi dischi più tecnici e melodici, Reign in Blood si distinse per la sua velocità esecutiva e per la sua brutalità sonora, venendo definito dalla critica il primo disco di metal estremo della storia. Inoltre si accentuarono ancor di più le influenze hardcore punk (per la velocità e la breve durata dei brani). Tuttavia, il gruppo ricevette una moltitudine di accuse da parte dei media, perlopiù di simpatie naziste; parte della causa è Angel Of Death, indubbiamente il loro brano più famoso ma anche quello più bersagliato dai mezzi di comunicazione.

A parte ciò, Reign in Blood è considerato uno dei dischi basilari della storia dell'heavy metal ed è visto come uno dei maggiori punti di riferimento delle bands di metal estremo che verranno dopo. Canzoni che contribuirono al successo del disco furono la già menzionata Angel of Death, Altar of Sacrifice, Criminally Insane e le conclusive Postmortem e Raining Blood, entrambe immancabili in ogni concerto della formazione californiana. Intanto, il gruppo intraprende il tour del disco (Reign in Pain) ma, non appena iniziato, ci furono i primi screzi, che culminarono con l'uscita di Dave Lombardo dal gruppo. Gli Slayer chiamarono immediatamente Tony Scaglione (preso in prestito dai Whiplash) che completò le date. Questo venne intrapreso con gli Overkill negli Stati Uniti e con i Malice in Europa. Finito il tour, Scaglione tornò nei Whiplash per dare spazio al ritorno di Lombardo, il quale venne convinto da Rick Rubin a rifiutare la proposta di Dave Mustaine di entrare nei Megadeth al posto di Gar Samuelson.
South of Heaven fu il quarto capitolo discografico degli Slayer che vide la luce nel 1988. Il loro stile vide un altro cambiamento, vennero infatti rallentate le ritmiche e venne dato anche un piccolo spazio alla melodia, mantenendo però il sound sempre incisivo. La composizione dei brani (dal punto di vista lirico) vide un'importante partecipazione di Araya. Il risultato del lavoro fu un disco che ottenne comunque un eccellente successo, sebbene i fans volessero un altro lavoro sullo stile di Reign in Blood. La tematica nazista venne ancora trattata (ad esempio nel brano Behind The Crooked Cross) e il brano finale Spill The Blood presentò, per la prima volta, una parte caratterizzata da una tetra melodia.

Sempre nel 1988, la band di King preparò il World Sacrifice Tour assieme ai Nuclear Assault e W.A.S.P., dopodiché venne inserita come "special guest" nel tour di Ram It Down dei Judas Priest.

Nel 1990 uscì Seasons in the Abyss, altro album di successo e il loro disco più venduto, fino ad ora, con 2.000.000 di copie vendute e certificato disco di platino negli Stati Uniti. Esso uscì per la nuova label di Rubin, la Def American Records (che successivamente cambiò il nome in American Recordings). Con questo lavoro, gli Slayer continuarono la formula adottata da South of Heaven, quindi brani con ritmiche sia veloci che più lente e un piccolo spazio per la melodia. Oltre al satanismo e nazismo, nella musica degli Slayer si aggiunsero anche le tematiche di serial-killers (anche se, in realtà, vennero accennate già in Hell Awaits). Di ciò se ne occupò Araya, che è affascinato dalle storie di questi sadici assassini, scrivendo il brano Dead Skin Mask, brano che parla dello schizofrenico Ed Gein, definito il Macellaio di Plainfeld.

La carriera degli Slayer procedette senza sosta e il gruppo partì, nello stesso anno, per il Clash of the Titans, tour mondiale in compagnia di Anthrax, Megadeth e Alice in Chains in Nord America e con Megadeth, Suicidal Tendencies e Testament in Europa. Le performance degli Slayer furono documentate nel doppio live Decade of Aggression (1991), il quale vendette molto bene

IL NUOVO DECENNIO E CAMBIAMENTO STILISTICO

Terminata l'attività live, nella band ritornarono i problemi. Mentre tra Araya, King e Hanneman si creò un ottimo rapporto di amicizia e di cooperazione, Lombardo sembrò non essersi integrato bene con i suoi colleghi, riprendendo forti discussioni con loro. Egli uscì di nuovo dalla band, questa volta (secondo quanto detto da lui) per dedicarsi alla famiglia, precisamente per stare assieme alla moglie che stava partorendo ma altre voci sostengono che se ne andò per motivi pecuniari.

La dipartita di Lombardo riportò il gruppo in uno stato di precarietà e i membri rimanenti si misero alla ricerca di un sostituto. Tramite il batterista John Tempesta, gli Slayer conobbero Paul Bostaph (il quale suonò in gruppi come Forbidden e Testament), e, dopo un'audizione, venne assoldato come sostituto di Lombardo.

La band, con il nuovo arrivato, si preparò per l'edizione del Monsters of Rock del 1992 al Circuito di Donington Park, Inghilterra. A questa manifestazione parteciparono gli Slayer con Iron Maiden, W.A.S.P., Skid Row, Thunder e altre formazioni. Terminata l'attività dal vivo, la formazione si ritirò in studio per l'incisione di un nuovo lavoro discografico.

A distanza di quattro anni dall'ultimo disco in studio, uscì Divine Intervention (1994), un album molto feroce che, per certi aspetti, sembra ritornare al sound di Reign in Blood. Altre critiche vennero riservate al gruppo, sempre per presunte simpatie naziste e anche la registrazione venne considerata mediocre a livello sonoro. A parte ciò, il disco ebbe un buona vendita (oltre ad essere certificato disco d'oro) e Bostaph dimostrò di essere un'ottima alternativa al suo predecessore, grazie al suo grande bagaglio tecnico che diede un grande contributo alla musica del quartetto, oltre a collaborare nella stesura dei brani.

Mentre gli altri epigoni del thrash (Metallica, Megadeth e Anthrax), si allontanarono dal genere, sfornando album commerciali e venendo così accolti da emittenti musicali di massa come MTV, gli Slayer vennero considerati come uno dei pochi gruppi metal anni ottanta a rimanere fedeli alle proprie origini. Subito dopo l'uscita del disco, la band parte per il Divine Intourvention, assieme a Machine Head e Biohazard, rivelandosi un grande successo (soprattutto nei paesi dell'est europeo, dove gli Slayer sono molto seguiti).

L'attività live del gruppo continuò anche con la partecipazione ad altre due edizioni del Monsters of Rock; nel 1994 al "River Plate Stadium" di Buenos Aires (Argentina) con gruppi come KISS, Black Sabbath, Manowar e nel 1995 di nuovo a Donington con White Zombie, Metallica, Corrosion of Conformity e altri.

Terminata la serie di concerti, Paul Bostaph decise di dedicarsi ad un suo progetto chiamato "The Truth About Seafood" (progetto di breve vita dato che non arrivò mai alla pubblicazione di un album) e venne quindi reclutato Jon Dette, proveniente anch'egli dai Testament.

La band incise un disco di covers hardcore punk chiamato Undisputed Attitude nel 1996, contenente anche tre brani inediti come Cant'Stand You, Ddamm (scritti da Hanneman) e Gemini (scritto da Araya e King). Nel 1997, la nuova formazione degli Slayer si imbarcò per l'Ozzfest, partecipando come "headliner". Appena tornati, Dette decise di andarsene (si pensa per vari scontri verbali con Araya) e il ruolo di batterista torna a tormentare la stabilità dell'organico.

Fortunatamente, per il gruppo, dietro i tamburi tornò Bostaph (forse a causa del fallimento del suo progetto sopracitato), pronto per la composizione e l'incisione del nuovo lavoro, ovvero Diabolus in Musica nel 1998. Questo album vide una rilevante trasformazione stilistica: i brani divennero più lenti e oscuri, gli elementi hardcore punk vennero soppiantati da quelli nu metal e le ritmiche thrash vennero quasi tutte eliminate. Anche se la vendita del disco non fu pessima (600.000 copie), l'album venne duramente contrastato dai fans della vecchia guardia, ostili ai nuovi cambiamenti stilistici degli Slayer.

Nello stesso anno, il quartetto partecipa per la seconda volta consecutiva all'Ozzfest (nell'edizione tenutasi in Inghilterra) assieme a Pantera, KoЯn, Fear Factory e gli "headliners" Black Sabbath e Ozzy Osbourne.

EVENTI RECENTI

Terminata l'attività live, nella band ritornarono i problemi. Mentre tra Araya, King e Hanneman si creò un ottimo rapporto di amicizia e di cooperazione, Lombardo sembrò non essersi integrato bene con i suoi colleghi, riprendendo forti discussioni con loro. Egli uscì di nuovo dalla band, questa volta (secondo quanto detto da lui) per dedicarsi alla famiglia, precisamente per stare assieme alla moglie che stava partorendo ma altre voci sostengono che se ne andò per motivi pecuniari.

La dipartita di Lombardo riportò il gruppo in uno stato di precarietà e i membri rimanenti si misero alla ricerca di un sostituto. Tramite il batterista John Tempesta, gli Slayer conobbero Paul Bostaph (il quale suonò in gruppi come Forbidden e Testament), e, dopo un'audizione, venne assoldato come sostituto di Lombardo.

La band, con il nuovo arrivato, si preparò per l'edizione del Monsters of Rock del 1992 al Circuito di Donington Park, Inghilterra. A questa manifestazione parteciparono gli Slayer con Iron Maiden, W.A.S.P., Skid Row, Thunder e altre formazioni. Terminata l'attività dal vivo, la formazione si ritirò in studio per l'incisione di un nuovo lavoro discografico.

A distanza di quattro anni dall'ultimo disco in studio, uscì Divine Intervention (1994), un album molto feroce che, per certi aspetti, sembra ritornare al sound di Reign in Blood. Altre critiche vennero riservate al gruppo, sempre per presunte simpatie naziste e anche la registrazione venne considerata mediocre a livello sonoro. A parte ciò, il disco ebbe un buona vendita (oltre ad essere certificato disco d'oro) e Bostaph dimostrò di essere un'ottima alternativa al suo predecessore, grazie al suo grande bagaglio tecnico che diede un grande contributo alla musica del quartetto, oltre a collaborare nella stesura dei brani.

Mentre gli altri epigoni del thrash (Metallica, Megadeth e Anthrax), si allontanarono dal genere, sfornando album commerciali e venendo così accolti da emittenti musicali di massa come MTV, gli Slayer vennero considerati come uno dei pochi gruppi metal anni ottanta a rimanere fedeli alle proprie origini. Subito dopo l'uscita del disco, la band parte per il Divine Intourvention, assieme a Machine Head e Biohazard, rivelandosi un grande successo (soprattutto nei paesi dell'est europeo, dove gli Slayer sono molto seguiti).

L'attività live del gruppo continuò anche con la partecipazione ad altre due edizioni del Monsters of Rock; nel 1994 al "River Plate Stadium" di Buenos Aires (Argentina) con gruppi come KISS, Black Sabbath, Manowar e nel 1995 di nuovo a Donington con White Zombie, Metallica, Corrosion of Conformity e altri.

Terminata la serie di concerti, Paul Bostaph decise di dedicarsi ad un suo progetto chiamato "The Truth About Seafood" (progetto di breve vita dato che non arrivò mai alla pubblicazione di un album) e venne quindi reclutato Jon Dette, proveniente anch'egli dai Testament.

La band incise un disco di covers hardcore punk chiamato Undisputed Attitude nel 1996, contenente anche tre brani inediti come Cant'Stand You, Ddamm (scritti da Hanneman) e Gemini (scritto da Araya e King). Nel 1997, la nuova formazione degli Slayer si imbarcò per l'Ozzfest, partecipando come "headliner". Appena tornati, Dette decise di andarsene (si pensa per vari scontri verbali con Araya) e il ruolo di batterista torna a tormentare la stabilità dell'organico.

Fortunatamente, per il gruppo, dietro i tamburi tornò Bostaph (forse a causa del fallimento del suo progetto sopracitato), pronto per la composizione e l'incisione del nuovo lavoro, ovvero Diabolus in Musica nel 1998. Questo album vide una rilevante trasformazione stilistica: i brani divennero più lenti e oscuri, gli elementi hardcore punk vennero soppiantati da quelli nu metal e le ritmiche thrash vennero quasi tutte eliminate. Anche se la vendita del disco non fu pessima (600.000 copie), l'album venne duramente contrastato dai fans della vecchia guardia, ostili ai nuovi cambiamenti stilistici degli Slayer.

Nello stesso anno, il quartetto partecipa per la seconda volta consecutiva all'Ozzfest (nell'edizione tenutasi in Inghilterra) assieme a Pantera, KoЯn, Fear Factory e gli "headliners" Black Sabbath e Ozzy Osbourne.


Eventi recenti [modifica]
Dopo questo esperimento criticato, fu distribuito sul mercato God Hates Us All nel 2001, disco nel quale il gruppo decise di abbandonare la nuova formula adottata e di riprendere le vecchie sonorità, anche se rimasero parvenze di nu metal. L'album vendette bene e riuscì a convincere molti fans traditi da Diabolus in Musica, ma per alcuni rimase un disco mediocre come il precedente.

Dopo la pubblicazione del lavoro, gli Slayer parteciparono al "Tattoo The Planet Festival" assieme a Pantera, Static-X e Biohazard, che venne rimandato a causa degli attentati terroristici alle torri gemelle di New York, successi l'11 settembre 2001 (scherzi del destino, dato che in questa data venne pubblicato God Hates Us All).


Gli Slayer durante il tour "The Unholy Alliance II" nel 2006;da sinistra Jeff Hanneman, Tom Araya, Kerry King; in alto Dave Lombardo.Nel 2002, Bostaph lasciò, improvvisamente, gli Slayer, si dice per problemi ad un gomito o ad un ginocchio, e il posto del batterista rimane, ancora una volta, vacante. In questo periodo circolarono le voci che Lombardo ritornerebbe negli Slayer, seguite da altre che smentiscono tutto. Nell'anno seguente, arriva la dichiarazione ufficiale, ovvero che Lombardo riapprodò nel gruppo.

La band, tornata con la formazione originaria, organizzò il "The Unholy Alliance", tour intrapreso in Nord America ed Europa, dove gli Slayer vennero accompagnati da Slipknot e Hatebreed.

Tornato in studio, il quartetto pubblicò nel 2006 Christ Illusion, album atteso impazientemente dai fans per ben 5 anni e immediatamente attaccato dalle comunità ecclesiastiche, per i suoi contenuti anti-religiosi. Le influenze nu metal si affievolirono sempre di più, intensificando la presenza di sonorità thrash e di ritmiche hardcore punk che caratterizzarono i loro esordi. Comunque, anche questo disco continuò a dividere i fans del gruppo, alcuni rivogliono gli Slayer del passato mentre altri continuano a seguirli, nonostante la svolta.

Tuttavia, negli Stati Uniti, Christ Illusion è stato l'album meno venduto della loro carriera (solamente 150.000 copie), ma all'estero ha ottenuto modesti risultati (circa 500.000 copie) e nella classifica di Billboard si piazzò al quinto posto (il massimo raggiunto dagli Slayer).

In seguito, il quartetto intraprese il seguito del tour "The Unholy Alliance", chiamato "The Unholy Alliance II: Preaching To The Perverted", in cui gli Slayer suonarono assieme a Children of Bodom, In Flames (che sostituirono i Mastodon), Lamb of God e Thine Eyes Bleed (band dove milita John Araya, fratello di Tom).

L'11 febbraio 2007, il gruppo ha vinto un grammy come "Best Metal Performance" grazie al singolo tratto dall'ultimo disco, Eyes of the Insane. Questo pezzo è stato anche incluso nella colonna sonora del film Saw III.

Nel mese di aprile dello stesso anno, gli Slayer hanno effettuato un tour in Australia con i Mastodon, e appariranno al Download Festival in Gran Bretagna, all'Heineken Jammin' Festival a Venezia, al Greenfield Festival in Svizzera e in estate prepareranno una tournée con Marilyn Manson.

VIDEO

Hell Awaits
Die By The Sword
Chemical Warfare
Evil Has No Boundaries
The Antichrist
Angel Of Death
Jesus Saves
Postmortem
Reign In Blood
Seasons In The Abyss
South Of Heaven
Spill The Blood
Reborn
Mandatory Suicide
Necrophiliac
War Ensemble
Piece By Piece
Necrophobic
Spirit In Black
Black Magic

Tutto il Live al Download 09-06-2007


Top
  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 11 giu 2007 08:54 
Non connesso
Prisoner
Avatar utente

Iscritto il: 09 giu 2007 09:26
Messaggi: 451
Località: il tollerante e cosmopolita nordest (provincia di TV)
haunting the chapel è la più bella pubblicazione degli slayer in assoluto.

_________________
http://www.outune.net

Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 11 giu 2007 09:24 
Non connesso
Stranger in a strange land
Avatar utente

Iscritto il: 20 ott 2004 18:37
Messaggi: 119
Località: Retorbido (PV)
Hell Awaits su tutti.

Che voce che ha ancora Tom.
Heineken arrivo!

_________________
Immagine Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 11 giu 2007 10:45 
Non connesso
Tailgunner
Avatar utente

Iscritto il: 09 nov 2006 14:04
Messaggi: 1090
Località: Milano
Show No Mercy senza dubbio, come molti esordi dei gruppi thrash americani anch'esso è un concentrato di heavy metal grezzo di chiara derivazione inglese. Un disco praticamente perfetto.

_________________
Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 11 giu 2007 10:46 
Non connesso
Stranger in a strange land
Avatar utente

Iscritto il: 10 feb 2006 15:35
Messaggi: 178
Località: Sesto San Giovanni (MI)
io ho solo reign in blood, comprato quasi per caso, che ha passato un bel po' di tempo sullo scaffale prima di essere apprezzato come si deve.
spero proprio di sentire delle belle cose all'Heineken!!

_________________
Mai parcheggiato l'ano su Urano?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 11 giu 2007 10:56 
reign in blood, gli altri dischi in confronto spariscono


Top
  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 11 giu 2007 11:06 
Non connesso
Drifter
Avatar utente

Iscritto il: 21 nov 2006 16:38
Messaggi: 57
Località: Roma
è stato difficilissimo votare,ho dato la mia preferenza a south of heaven,ma tutti i primi 5 dischi sono bibbia,da avere e venerare per ogni metalhead che si rispetti!in realtà anche dopo hanno fatto album sottovalutati come divine intervention e diabolus in musica e un disco hardcore oriented come god hates us all,mentre l'ultimo christ illusion è un palese e piacevolissimo ritorno al passato,in particolare a seasons in the abyss,l'ennesimo ottimo album di questa band che per me non ha sbagliato praticamente nulla,inoltre anche dal vivo sono ancora tra i migliori al mondo!

http://video.google.com/videoplay?docid ... nload+2007

_________________
Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 11 giu 2007 11:07 
Non connesso
Drifter
Avatar utente

Iscritto il: 21 nov 2006 16:38
Messaggi: 57
Località: Roma
Asgardhr ha scritto:
reign in blood, gli altri dischi in confronto spariscono


che minchiata questa asg!!! :D

_________________
Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 11 giu 2007 11:09 
Asmodeus666 ha scritto:
Asgardhr ha scritto:
reign in blood, gli altri dischi in confronto spariscono


che minchiata questa asg!!! :D


nono io ne sono convinto da sempre. si per voi altri sarà na minchiata ma per me è la sacrosanta verità.
un pò come il fatto che i Disavowed sono la migliore band del 2007, per il 90% del globo terrestre sarà na stronzata ma per me è LA LEGGE :D


Top
  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 11 giu 2007 11:28 
Non connesso
Prisoner
Avatar utente

Iscritto il: 04 apr 2006 16:57
Messaggi: 250
Località: Shinra co.
i primi 5 sono i miei preferiti...non voto....anche se forse preferisco show no mercy


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 11 giu 2007 12:47 
Non connesso
Drifter
Avatar utente

Iscritto il: 13 lug 2006 15:43
Messaggi: 53
I primi sarebbero da votare tutti ma voto reign in blood... :D :D

_________________
Asgardhr ha scritto:
nikki è l'utente più bravo del foro, nn manca mai di rispetto e non rompe mai le palle, il meglio.


Bisogna avere in sé il caos per partorire una stella che danzi.Nietzsche


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 11 giu 2007 12:59 
Non connesso
Drifter
Avatar utente

Iscritto il: 31 mag 2007 14:50
Messaggi: 6
Località: nel mondo del vero 'tallo!
anche questi li ho ascoltati un bel po... i mei preferiti sono sicuramente il primo Show No Mercy, South Of The Heaven e l'ovvio Reign In Blood... e ultimanete ho preso anche Christ Illusion (che mi è piaciuto abbastanza) tra queti tre non so veramente cosa scegliere... siccome non li ascolto piu sa un po, posso votare quello che mi ricordo di piu... e quindi la mia preferenza va a Reign In Blood!

_________________
Immagine
Woe to you, oh Earth and Sea, for the Devil sends the Beast with wrath,
because he knows the time is short...
let him who hat understanding reckon the number of the Beast, for it is a human number...
its number is 666...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 11 giu 2007 13:09 
Non connesso
Tailgunner
Avatar utente

Iscritto il: 22 ago 2006 23:51
Messaggi: 1152
Località: Pontecagnano(SA)/Hinterland salernitano/Hangar 18
Per intero conosco solo reign in blood,e cazzo,è stupendo!Perciò non voto...

_________________
http://www.myspace.com/HBhardrockband
Immagine
Immagine
The "Black Hole" Rocker


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 11 giu 2007 14:12 
Non connesso
Trooper
Avatar utente

Iscritto il: 17 giu 2006 16:15
Messaggi: 2737
Località: Port Royal
Asgardhr ha scritto:
reign in blood, gli altri dischi in confronto spariscono

_________________
Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 11 giu 2007 14:54 
Non connesso
Powerslave
Avatar utente

Iscritto il: 17 apr 2006 00:56
Messaggi: 618
Sti cani se non fossero stati nazisti (come qualcuno dice) e satanici avrei potuto amarli...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 11 giu 2007 14:56 
Bruce ha scritto:
Sti cani se non fossero stati nazisti (come qualcuno dice) e satanici avrei potuto amarli...


sono i migliori appunto per questo :lol: ....

Jeff Hanneman rules


ps
ma ancora state a guardare queste cazzate?


Top
  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 11 giu 2007 15:06 
Non connesso
Drifter
Avatar utente

Iscritto il: 13 lug 2006 15:43
Messaggi: 53
Bruce ha scritto:
Sti cani se non fossero stati nazisti (come qualcuno dice) e satanici avrei potuto amarli...
Ancora co ste storie sugli slayer...
Ragazzi qua bisogna chiarire però...uno ascolta la musica perchè gli piacciono le sonorità e magari anche le tematiche ma non è che se gli slayer per cazzeggiare usano testi nazisti sono da odiare per questo dai...uno deve ascoltare la musica a 360° senza pregiudizi e senza stronzate varie...almeno questo è il mio modo di ascoltare la musica poi ognuno è libero di fare come vuole...

_________________
Asgardhr ha scritto:
nikki è l'utente più bravo del foro, nn manca mai di rispetto e non rompe mai le palle, il meglio.


Bisogna avere in sé il caos per partorire una stella che danzi.Nietzsche


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 11 giu 2007 15:22 
Non connesso
Tailgunner
Avatar utente

Iscritto il: 22 ago 2006 23:51
Messaggi: 1152
Località: Pontecagnano(SA)/Hinterland salernitano/Hangar 18
Non so se sono nazisti satanisti o meno,ma sinceramente mi piace la loro musica e ciò non mi farà cambiar idea.

_________________
http://www.myspace.com/HBhardrockband
Immagine
Immagine
The "Black Hole" Rocker


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 11 giu 2007 15:50 
Non connesso
Powerslave
Avatar utente

Iscritto il: 17 apr 2006 00:56
Messaggi: 618
Allora: se sono davvero nazisti non lo so, ma satanisti di certo.
O meglio satanici...
Dire il contrario mi sembra abbastanza assurdo...
Comunque se finora non ero intervenuto il motivo è proprio perchè mi aspettavo rispostedel genere.
Comunque vi rispondo che fino a poco tempo fa lapensavo anch'io così poi però ho cambiato radicalmente idea.
Vi dico questo: nikki, rocker, immaginate che un gruppo che vi fa impazzire si mettesse a scrivere canzoni i cui testi si basano solo ed esclusivamente su cose tipo "Rocker è gay", "Nikki è un cagnaccio" (non lo penso, è un esempio! :D ), direste ancora le cose che avete scritto?
Non tergiversate, rispondete a questa domanda. :wink:

Che poi siano musicalmente bravi non lo nego! Anzi era proprio il senso del mio intervento.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 11 giu 2007 15:52 
Non connesso
Prisoner
Avatar utente

Iscritto il: 04 apr 2006 16:57
Messaggi: 250
Località: Shinra co.
io non credo in satana perchè è una figura creata dalla chiesa...quindi non mi faccio problemi :D


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 11 giu 2007 15:52 
Non connesso
Tailgunner
Avatar utente

Iscritto il: 22 ago 2006 23:51
Messaggi: 1152
Località: Pontecagnano(SA)/Hinterland salernitano/Hangar 18
@bruce:Si hai ragione,ma di certo satana e il nazismo sono cose che non mi riguardano diretamente :wink:

_________________
http://www.myspace.com/HBhardrockband
Immagine
Immagine
The "Black Hole" Rocker


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 11 giu 2007 16:01 
Non connesso
Drifter
Avatar utente

Iscritto il: 21 nov 2006 16:38
Messaggi: 57
Località: Roma
bruce ma cosa ti frega se i slayer sono nazisti o non sono credenti saranno pure cavolacci loro no? :) a parte fa parte della loro iconografia usare simbologie sataniche,questo da sempre,e sicuramente kerry king cristiano non è,ma perchè criticarlo per questo?avrà le sue idee e le mette in musica tutto qua,cosi come jeff hanneman è stato accusato di essere nazista solo per aver scritto angel of death,quando ha pubblicamente ammesso che è una semplice trasposizione di fatti storici essendo ispirata da mengele! :wink: ma anche se i slayer fossero di estrema destra,e probabilmente è cosi,non vedo perchè precludersi di ascoltarli per questo o perchè non sono chierichetti eheh,ascoltate la musica e basta! :wink:

_________________
Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 11 giu 2007 16:35 
Non connesso
Drifter
Avatar utente

Iscritto il: 05 giu 2005 16:36
Messaggi: 28
Località: Frittole
Ma si Bruce, che te frega!
Mica è legge quello che dicono, a me sinceramente frega un casso, mi piace la musica che han fatto!

_________________
Immagine]

moni ha scritto:
qui erano incazzate
se ti pigliavano l'uccello te lo azzannavano
quelle di ora so da bocchini


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 11 giu 2007 16:36 
Non connesso
Powerslave
Avatar utente

Iscritto il: 17 apr 2006 00:56
Messaggi: 618
Rocker, Amo, è chiaro che se a voi quelle tematiche non vi tangono (perchè non ci credete ecc...) non vi da fastidio. Il mio infatti era un discorso legato a me e basta.
Come dire se dicono "Bruce è scemo" tu li ascolti lo stesso ma io no e viceversa se parlassero di te. :wink:
Se poi voi volete ascoltarli, è ovvio che a me dispiace perchè magari tanta gente si lascia influenzare, però siete liberi di farlo.

Spero di essere stato esauriente su quello che volevo dire. :D


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 11 giu 2007 16:38 
Non connesso
Powerslave
Avatar utente

Iscritto il: 17 apr 2006 00:56
Messaggi: 618
Ho letto ora, Merdamen. Vale lo stesso discorso.
Ho un sacco di dischi a prendere polvere che fanno paura!
Prima mi piacevano, ma ora solo a guardare certe immagini (avete mai sentito parlare dei Dismember?) mi viene voglia di buttarli nel cesso.
Non lo faccio solo per i ricordi che ho, ma forse un giorno lo farò...


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 869 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5 ... 35  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron




Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it